• Silocco 2017
Silocco 2017

Silocco 2017

"Il titolo dell'opera, Silocco implica un viatico romantico, simbolico ed evocativo: il nome di un vento che trasporti q uesti componimenti in fuga, verso altri territori, altre culture, lettori, autori. All'interno di Silocco si susseguono (vento della culla del mediterraneo, presente nella rosa dei venti, prende il nome dalla Siria e ha come riferimento l'isola di Zante nel Mar Jonio, tanto cara a Ugo Foscolo), in ordine alfabetico: Giuseppina Cascini con I buchi non hanno le ali, Carmela D'Alessandro con Caleidoscopio, Tatiana Foschini con Cieli d'istanti. Venti d'istinti., Francesco Magisano con Da questo mio mare, Davide Orlandi con Dichiaro guerra al tempo e perderò, Noemi Rocchi con L'alfabeto del cuore." (tratto dalla Prefazione di Giuseppe Aletti) Vedi di più