• Ragionevolezza e autonomia negoziale
Ragionevolezza e autonomia negoziale

Ragionevolezza e autonomia negoziale

L'indagine si è posta l'obiettivo di mettere a fuoco il ruolo della ragionevolezza nel diritto civile. Il lavoro muove d alla costatazione che la ragionevolezza è da tempo principio cardine delle argomentazioni del Giudice delle Leggi. Si è affermata l'unitarietà del metodo ermeneutico e si è posta la questione della validità nei termini di un giudizio di valore che non può essere disgiunto dal momento applicativo. In quest'ottica, la ragionevolezza si estrinseca nel bilanciamento di valori che è la sintesi assiologicamente orientata tra eguaglianza, razionalità e bilanciamento strettamente inteso. Bilanciamento di valori che deve essere condotto in concreto: non si dispone di una tesi di determinazione ultima capace di definire anticipatamente la totalità dei casi generici rilevanti. Dell' 'esportabilità' del bilanciamento al diritto civile si è dato conto prima per via empirica e poi, a riprova, attraverso l'analisi del discorso giuridico argomentativo e negoziale. Vedi di più