• Alexandre Edme Méchin memorie. Il romanzo della resistenza viterbese nel biennio giacobino (1798-1799)
Alexandre Edme Méchin memorie. Il romanzo della resistenza viterbese nel biennio giacobino (1798-1799)

Alexandre Edme Méchin memorie. Il romanzo della resistenza viterbese nel biennio giacobino (1798-1799)

L'opera si compone di un importante apparato critico costituito dall'analisi del linguaggio utilizzato nel romanzo e dal la ricostruzione del periodo storico durante il quale i fatti riportati nel diario del barone si svolgono. Con un linguaggio forbito, tecnico ma al contempo comprensibile, l'autore è in grado di riportare il lettore in un'epoca finora poco studiata della città dei Papi. Dimostrando grandi capacità di sintesi riesce efficacemente a rendere partecipe il lettore del clima politico del periodo della prima repubblica romana. La seconda parte della pubblicazione, costituita dal diario del Barone Alexandre-Edme Méchin, corredata dalle splendide illustrazioni dell'artista viterbese Luciano Funari, descrive la città di Viterbo, la sua popolazione e i rapporti con i nobiluomini locali, in particolare il conte Zeni Pazzaglia e il Vescovo Muzio Gallo, attraverso gli occhi di un aristocratico francese della Repubblica Vedi di più