• Roma delle origini. Istituzioni e ideologia politico-religiosa
Roma delle origini. Istituzioni e ideologia politico-religiosa

Roma delle origini. Istituzioni e ideologia politico-religiosa

Punto di partenza della nostra ricerca è la riforma serviana: il nuovo ordinamento per centurie e, accanto ad esso, il c enso e la divisione per tribù territoriali, con la scomparsa o, per lo meno, il declino della divisione ternaria, sostituita dalla divisione binaria. Su questo piano dobbiamo collocare le notizie dateci dalla tradizione circa le varie magistrature: in particolare la pretura, il consolato, l'edilità plebea e, infine, il tribunato della plebe. Prima di vedere quali rapporti esistano fra il titolo di «parens patriae» e il nome di Romolo, è opportuno vedere quali veramente siano stati i grandi romani insigniti del titolo glorioso, che logicamente li avvicinava al fondatore della città fino a renderli compartecipi della sua gloria (e questo potremo appresso dimostrarlo) e forse li identificava completamente col mitico eroe. Vedi di più