• L' eterno contrasto
L' eterno contrasto

L' eterno contrasto

"Lo Zen è incondizionatamente privo di giudizio: lascia che questa prospettiva penetri a fondo dentro di te. Desidero se mplicemente che tu comprenda: ecco tutto! Tutto ciò che serve è la comprensione: lascia che diventi la tua unica legge, perché non ne esistono altre. Tutto ciò che serve è la comprensione, la consapevolezza e la capacità di vedere le cose per ciò che sono." Questo è un libro Zen e non un testo sullo Zen e neppure un trattato. Infatti, Osho parla dall'interno di quell'esperienza che muta radicalmente il senso e il valore del nostro esistere. Le sue parole scorrono fluide, e trasmettono il senso di una totalità che riflette la vita, allorché la mente non la colora di sogni, speranze, aspettative e soprattutto rimpianti per non aver vissuto ciò che l'esistenza offriva, in attesa di un futuro migliore. Ed è proprio la dimensione del presente la novità cui apre la lettura di questi discorsi: perché, quasi per magia, ci si trova immersi in quel "qualcosa" che libera la mente da nebbie e nuvole di pensieri, e soprattutto in ciò che noi siamo in potenza, allorché ci permettiamo di esistere semplicemente. Ed è nella coltivazione di quella potenzialità il mistero di questo libro. Vedi di più