• Incontri
Incontri

Incontri

"Incontri" ovvero "Il compimento dell'amore" e "La tentazione della silenziosa Veronika" (1911): due novelle a cui Musil dedicò quasi due anni di lavoro eppure poco conosciute. Ma la scrittura di Musil in questi testi è davvero un esperimento rivoluzionario: la trama è quasi evanescente mentre i pensieri più segreti, i moti dell'animo delle due protagoniste, Claudine e Veronika, si fanno più reali della realtà esterna che si dissolve in impressioni sensoriali. Narrare le minime vibrazioni di un'anima innamorata è possibile solo attraverso una lingua portata all'estremo della visionarietà. La nuova traduzione di Lidia Castellani, la guida fornita dall'apparato critico di Dario Pontuale e la lettura in chiave psicoanalitica di Manuela Fraire, che affonda lo sguardo nelle maglie dell'immaginazione linguistica di Musil, sono il valore aggiunto a questa riedizione. Ma anche l'omaggio dovuto a uno scrittore capace di entrare in risonanza con la sensibilità del lettore moderno e di restare grande anche nelle opere minori. Vedi di più