• L' integrazione scolastica del bambino sordo attraverso il bilinguismo
L' integrazione scolastica del bambino sordo attraverso il bilinguismo

L' integrazione scolastica del bambino sordo attraverso il bilinguismo

Perché, nonostante le leggi sull'integrazione scolastica, molti bambini sordi terminano la scuola con un bagaglio di app rendimenti insufficiente e con una scarsa integrazione sociale? Secondo l'ipotesi che si fa avanti è che ciò sia dovuto principalmente al fatto che, nella nostra scuola, l'accesso alla cultura e l'inserimento dei sordi avviene in modo "tradizionale", attraverso il ricorso alla lezione frontale, una modalità che privilegia il canale acustico - verbale, penalizzando lo studente sordo, per il quale la comunicazione visiva costituisce il fulcro del processo apprenditivo. L'obiettivo principale di questo lavoro è, dunque, la messa in evidenza dell'efficacia, nel favorire l'integrazione dell'alunno sordo, dell'educazione bilingue che si serve della combinazione della lingua italiana parlata e la lingua dei segni (LIS), per assicurare al sordo un'integrità comunicativa e relazionale sia verbale, sia segnica. Vedi di più