• La valigia sarda
La valigia sarda

La valigia sarda

Chi ha assassinato il collezionista Ferdinand Torrentà? E perché? Sono questi i due enigmi a cui Manu Uriarte, libraio a ntiquario di Barcellona, deve dare risposta. Fino al tragico evento la sua è un'esistenza tranquilla: trascorsa nella ricerca di pregiate edizioni con l'aiuto della signora Bonsoms, impreziosita dall'amore per Vicki, scandita dagli incontri col vecchio Torrentà. Un giorno però tutto cambia. L'uomo - da tempo sulle tracce del Rosenbach, vocabolario del 1502 - gli invia un biglietto esortandolo a raggiungerlo a Perpignan, la sua città, per un'importante comunicazione. Ma all'appuntamento Torrentà non si presenta, e il libraio, impensierito, si reca alla sua villa. La biblioteca è nel caos e il cadavere del vecchio è adagiato su una poltrona. Terrorizzato, Manu raccoglie pochi volumi e fugge. Una valigia piena di carte antiche in lingua sarda conduce Uriarte nel cuore della Sardegna. È l'amico Giacomino Calamida, esperto bibliotecario, ad accompagnarlo in un'avventura densa di pericoli fra Nuoro e Orgosolo. In questo luogo di conflitti, altri fatti, rimasti a lungo segreti, si intrecciano all'indagine sull'omicidio. E la vicenda si infittisce di nuovi misteri. Vedi di più