• Sarà il sorriso che ho incontrato
Sarà il sorriso che ho incontrato

Sarà il sorriso che ho incontrato

Un poema d'amore per la vita questo di Cosimo Crisafio per tutto ciò che essa toglie e dà, una vita amata anche se feris ce e lascia qualche rimpianto. E la vita scorre con il ritmo del mare, il respiro del mare attraversa tutto il testo, permeato da una profonda umanità. "Il mare è un cuore infinito...il cuore è un mare infinito..." scrive il poeta, il mare è sentito come grembo materno, come speranza, ma la stessa profondità e grandiosità appartiene al cuore umano, nell'interazione tra macrocosmo e microcosmo. Il suo primo ricordo del mare è quello dei suoi occhi di bambino che si aprono allo stupore davanti alla maestà di un mare visto dal finestrino di un treno che lo porta lontano dalla sua terra, ma per molti oggi che sono costretti a lasciare la loro terra il mare è "abisso infinito" e "camera mortuaria". Eppure "il mare non è assassino", i potenti della terra lo sono, coloro che ritengono che tutto ha un prezzo e mercanteggiano con la vita del prossimo trattato come eccedenza umana e a cui è stato tolto ogni valore. Vedi di più